Riforma del processo penale: ok in CdM

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla riforma della giustizia penale. Uno dei passaggi richiesti all’Italia dall’Europa per poter ricevere la prima tranche dei fondi del Recovery Plan.

Il testo che riduce i tempi del processo penale dovrà ora passare al vaglio del parlamento. Il blocco della prescrizione dopo la sentenza di primo grado è stato confermato. Battaglia dei 5s. Ma il giudizio d’appello non potrà durare più di due anni e quello di cassazione non più di un anno. Superati questi termini sarà dichiarata l’improcedibilità.

Restano imprescrittibili tutti i reati puniti con l’ergastolo.

L’esercizio dell’azione penale non sarà più di esclusiva discrezionalità delle procure ma dovrà seguire anche le indicazioni di priorità che il parlamento indicherà di anno in anno. Secondo i reati che saranno di maggior allarme sociale.

Recommended For You

About the Author: MT

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com