Conte “Avanti con Draghi. Il reddito di cittadinanza non si tocca”

Giuseppe Conte dopo l’incontro col premier Mario Draghi ha assunto nella sostanza la leadership politica del M5s. Il più grande gruppo parlamentare al governo con 75 senatori a Palazzo Madama e 160 deputati a Montecitorio. Indispensabili per la tenuta del progetto politico di centrosinistra.

Conte ha assicurato a Draghi il pieno sostegno nel “solco della continuità” sul fronte dell’emergenza sanitaria. Sulla giustizia ha precisato che la riforma sarà sostenuta se verranno scongiurate “soglie d’impunita”.

Sulle voci messe in giro riguardo l’abolizione del reddito di cittadinanza l’ex premier scrive sui social: “Il Movimento 5 Stelle sta lavorando per migliorare il reddito di cittadinanza e un suo più efficace collegamento con le politiche attive per trovare lavoro. Ma giù le mani da uno strumento che – dati alla mano – ha inciso positivamente sui livelli di povertà, sulle disuguaglianze. Non consentiremo a nessuno di togliere gli ombrelli di protezione ai più deboli in mezzo a un diluvio. Abbiamo scelto di stare dalla parte di chi non ha voce, con buona pace per chi è pronto a raccogliere i fiati di chi ha potere economico ma non ha orecchi per chi non possiede nulla.”

Recommended For You

About the Author: MT

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com