Recensioni: “Scendevamo giù per la collina”

Scendevamo giù per la Collina

di Gabriellla Valera Gruber

Asteria –Collana di poesia

Battello stampatore (16,00 euro)

 

Scendevamo giù per la Collina è una raccolta di poesie, dove emergono i temi dell’assenza, del non accaduto, del ricordo   quindi della dimenticanza , l’ ossessione del tempo, anche quello interiore , il non tempo  dove si insinua la poetica dello spazio, nella concretezza del presente . Claudia Azzola ( giornalista , poetessa , nel direttivo  di “Milano cosa”)  che ha curatola prefazione del volume conclude dicendo “  La poesia di Gabriella Valera  è diramazione  della forza dell’ esistere ”.L’ autrice nella sua presentazione  spiega ”  le poesie che ho pubblicato in questa raccolta sono emerse dal grande pacco disordinato dei miei manoscritti e dei miei files, senza che io rispettassi  l ‘ordine cronologico era la forza della memoria che mi interessava”.

Il volume è arricchito dalle incisioni di Ottavio Gruber,  marito dell’autrice che da anni si dedica all’opera incisoria ed ha esposto  le sue opere in  diverse mostre personali. Anche questa  volta , l’ impegno di Gabriella Valera  ,che dedica da sempre  la sua energia e attività a respiro internazionale  , a studiare e valorizzare  la nostra memoria  attraverso la ricerca ,  il teatro  e la poesia,   si rivolge  sopratutto alla nuove generazioni ,   vuole  pensare ai giovani ,  infatti il ricavato delle vendite del volume sarà utilizzato per borse di studio a giovani ricercatori dell’ ISDC (Centro internazionale di Studi e documentazione per la Cultura Giovanile), centro che nasce con l intento di offrire ai giovani in tutti i campi nuovi spazi e visibilità.

L’ autrice

Gabriella Valera, docente di storia, fondatrice del “Centro internazionale di studi e documentazione per la cultura giovanile” promotrice del “Concorso internazionale di poesia e teatro castello di Duino”, e del  “Forum  mondiale dei giovani diritto al dialogo” , presiede l’ Associazione  e poesia e solidarietà”. Autrice di un centinaio di saggi nell’ ambito della ricerca, è, con “Scendevamo giù per la Collina” al suo quarto libro di poesie.